marcatori archivi: Chiang Mai

Flight of the Gibbon

Swaying over the treetops

Provincia di Chiang Mai. Nonostante il nome, visitatori non esattamente brachiate da un albero all'altro come gibboni reali. ciò nonostante, planante a 2 km lungo le linee zip che pendono circa 30 m sopra il baldacchino di una foresta tropicale deve produrre una sensazione simile a quella di cui gode un primate oscillare.

 

The trip begins with a 50-minute ride from Chiang Mai, with the last
leg up the serpentine road of the Mae Kampong hills. There is a
choice between going early in the morning, at noon, or during the
late afternoon. The whole excursion takes about three hours. Il
temperature suddenly drops on entering the densely vegetated
area, and the fun begins there.

 

After gearing up with straps and helmet, visitors are taken to the first
of 15 stationswooden platforms built on the tree top, and briefed on
safety procedures. A sample first flight follows, on a short zip line,
to acquaint customers with the equipment and motion. Of course, an
adrenaline surge is the main aim of zip-lining, but equally wonderful is
the sight of the diverse shades of green and mountain-lined horizon
seen while waiting to whizz from station to station. The deeper one
goes inside the forest, the more impressive the size and formation
of the trees. The flight concludes with a drop from a gigantic tree, in
which one can choose to fall head or feet first.

 

Fun with Benefits
What is greatly appreciated about this adventure is how the company is conscious about community and environmental issues. Before signing the disclaimer form, the staff make sure that visitors go through the recommendations for good environmental practices. In the area around the office, signs give information about the vital roles of the tropical rainforest ecosystem. The company also claims that 10% of its profits go to conservation projects.


Before being driven back to the city, visitors are served lunch, with a stroll at the Mae Kampong Waterfall as dessert. The Waterfall is medium-sized with seven tiers, and it takes about 15 minutes to climb to the top. At the entrance to the waterfall, a number of trees with saffron-coloured strips of cloth tied around the trunks may be seen. These trees are ‘ordained’ and become sacred, so that no poacher would have the heart or dare to cut them downa perfect example of utilizing folk wisdom as a conservation strategy.

Find hotels in Chiang Mai
fino a 75% via

 


Doi Chiang Dao

Gli spiriti custodi di Chiang

Provincia di Chiang Mai. Chiang Dao è stato nei media
ribalta durante 2003, quando il governo si avvicinò con
un piano per builzd una funivia fino alla cima per promuovere il turismo. La proposta
incontrato con la protesta senza precedenti e diffusa da entrambi i locali e
attivisti ambientali. per fortuna, il piano non è stato effettuato.
Doi Chiang Dao (sotto la cura del Chiang Dao Wildlife Sanctuary di) è
la terza vetta più alta, e l'unico posto dove un sub-alpino
ecosistema può essere trovato in Thailandia. La sua altezza è 2,225 metri
livello del mare, facendo un drammatico aumento all'orizzonte quando vengono visualizzati su
di entrare nel quartiere da Highway 107. Il ferro di cavallo
catena montuosa di cui fa parte è la patria di più di
340 specie di fauna selvatica, di cui alcuni 206 sono uccelli, includendo il
quasi estinto Fagiano di Hume (Symaticus A TERRA, trova solo
qui e in Pai). E 'anche l'unica casa al mondo alla neo
orchidea scoperto Sirindhornia pulchella, oltre a circa
110 altre specie di orchidee.

Doi Chiang Dao detiene anche significato spirituale per il popolo
di Chiang Mai. La montagna si crede di essere la dimora di Chao
Luang Kham Daeng, lo spirito riverito da tutti gli spiriti e fantasmi. Là
sono due percorsi per raggiungere il picco di Doi Luang Chiang Dao – nella
trail Wua e il sentiero Den Ya Khat.

La montagna degli Dei
I punti di partenza dei due trailsare merito 30 minuti e 1 un'ora di distanza dalla sede, rispettivamente. Ci sono campeggi su entrambi i sentieri, ma la seconda è più, più ripida, e quindi più avventurosi. I due percorsi convergono media collina, e altre quattro ore di cammino porterà a Mae Salung, l'ultimo campeggio prima della cima. Dal campeggio Mae Salung, una finale salita 45 minuti (225 m di Rocky, trail calcare) è necessario per arrivare in cima ventosa, dove non c'è fonte d'acqua, ma un sacco di fiori di campo.

Gli escursionisti normalmente trascorrono due notti prima di seguire la discesa
Trail Torna alla sede, e deve fornire le proprie tende, cibo,
e acqua per tutto il viaggio.

 
Si deve sottolineare che Chiang Dao Wildlife Sanctuary è dedicata
strettamente alla conservazione; il turismo è la seconda all'ordine del giorno. Questo è
il motivo per cui il Santuario è aperto per il trekking solo dal 1 ° novembre
al 31 marzo, ed è adatto solo per la natura altamente dedicato
appassionati. Per altri ancora che vogliono avere un assaggio della sua gloria, Là
si trova a 2 km percorso naturalistico, ai piedi della montagna, accessibile tutto l'anno
il giro. Non è necessaria alcuna guida, ma durante la stagione delle piogge, il percorso è
spesso celato da erba alta.